Daniel Polydor

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Artista

L'Artista

Nato in una piccola cittadina in provincia di Verona,  Daniel riscopre la sua grande passione  per la Magia e lo spettacolo quando suo padre gli regala, per Natale, una scatola  di Giochi di Prestigio.  I suoi primi 50 giochi di Prestigio da imparare e custodire segretamente. -  Aveva solo 8 anni,  ma gia' si profilava per lui un futuro coronato da successi .- Viene poi a conoscenza del suo primo e grande Maestro,  don Carmelo Piccoli,  Cappellano dell'Ospedale Militare di Verona e grande appassionato dell'Arte Magica e della Prestigiazione.  Grazie a don Piccoli, Daniel  ha incominciato a frequentare i Circoli Magici Italiani e Internazionali, conoscendo cosi'  illustri maestri di questa meravigliosa  Arte. - Illusionisti e Prestigiatori di fama mondiale che hanno indirizzato Daniel a quello che sarebbe stato il suo futuro da Artista.- Già  dall'età di 12 anni,  si esibisce in numerosi spettacoli di Varietà organizzati per le feste locali e in occasione di eventi artistico-culturali della città di Verona. -  Il suo sogno di diventare un professionista dello spettacolo, diventava sempre piu' reale .  Terminati gli studi,  Daniel si dedica quasi esclusivamente a quello che diventerà la sua professione.-  All'età di 19 anni,  decide  di intraprendere la carriera Artistica a livello professionale, affrontando  tutte le difficcoltà che  si possono incontrare sulla strada di ogni Artista . La famosa "gavetta" che serve a forgiare la personalità e arricchire d'esperienza .- I primi contratti importanti  non tardano ad arrivare e in  pochi mesi  arrivano le proposte di tournèe in Italia e all'estero.-    Due anni  di contratto  in giro per l'Italia, esibendisi in celebri Teatri  con uno spettacolo di Varietà del famoso impresario Teatrale Nando Milazzo.-  E poi,  locali notturni e Cabaret in Italia, Svizzera, Germania  e una lunga tournèe  negli Hotels in Finlandia e Svezia.-  Ma non contento dei suoi progressi  e successi,  cerca  costantemente nuove forme di spettacolo pur restando nell'ambito della magia e illusionismo.- Vedendo in televisione una serie di filmati che raccontavano la vita di Leopoldo Fregoli, Daniel incomincia a ideare una forma di spettacolo ispirata a  quello che è stato il primo e piu' celebre dei trasformisti al mondo.-    Leopoldo Fregoli, grande attore fantasista ma soprattutto trasformista, celebre per la sua rapidità  nel trasformarsi in vari personaggi. -In pochi secondi , riusciva  cambiare il costume, la parrucca, e il trucco del viso e dare vita ad un nuovo personaggio.- Già agli inizi del ' 900 il suo nome era conosciuto in Europa e in America . Dopo la sua scomparsa, nel 1936,  solo pochi artisti hanno  dato continuità al suo genere di spettacolo.-  Daniel  ha avuto l'idea di unire l'Arte della Magia con l'Arte del Trasformismo.-  Dopo alcuni mesi di  accurate ricerche  riguardanti le tecniche  per i cambi di costume,  e dopo lunghe prove,  mette insieme un numero  di soli 12 minuti, composto da  7 personaggi. - Naturalmente, agli inizi, le difficcoltà tecniche erano notevoli e qualche volta anche scoraggianti, ma Daniel  non si arrende.- Dopo un intenso lavoro e dopo aver trovato e provato nuove tecniche e nuovi effetti speciali,  il suo numero di trasformismo e Magia  prende  forma  ed è pronto per essere proposto ad un Agente teatrale.- Nel 1977,  debutta  al  Moulin Rouge Cabaret, a Firenze, con grande successo.-  A quel  debutto importante, seguono  numerosi  successi in alcuni  fra i piu' celebri teatri e Music hall di tutto il mondo.  -  Dal " Crystal Room"  di Tokyo  al  "Paradis Latin" di Parigi;  dal  teatro "Folies Bergere" di Parigi al  "Crazy Paris Show" di Mexico City.- Lunga è la lista dei teatri e dei Music Hall che hanno ospitato lo spettacolo di Daniel Polydor.- Ben  12 catene Televisive di tutto il mondo hanno trasmesso  il suo  numero di Trasformismo nella versione televisiva di  6 o  8 minuti.  -  
Ma è nel 1988, che Daniel riceve la proposta per un contratto a bordo di una nave da crociera: una nuova  alternativa  alle tournèe teatrali e ai lunghi viaggi e  continui spostamenti . - La Compagnia di Crociere (Francese)  " Paquet" a bordo della nave  " Mermoz". Un'esperienza  unica e indimenticabile , certamente da ripetere.....- Dopo il primo ingaggio  con questa compagnia,  e, visti i successi  ottenuti, Daniel decide di  sviluppare  uno spettacolo  rivolto ad un pubblico internazionale.-  Il pubblico delle grandi navi da crociera è infatti  un pubblico molto esigente e spesso composto  da spettatori  di diverse nazionalità  e di diverse culture. -  Il suo  spettacolo  è  unico  a bordo delle  navi da crociera . - Negli ultimi anni,  Daniel ha sviluppato una  ottima conoscenza delle lingue straniere: francese, spagnolo, inglese, tedesco  e inoltre, lavorare  con le compagnie di crociera è stata la grande opportunità per conoscere   i  5 continenti, dovuto al fatto che le navi  possono andare anche in quei paesi  dove difficilmente  un Artista potrebbe essere richiesto e contrattato.. -  Il suo spettacolo  è stato applaudito  da milioni di spettatori  di tutto il mondo a bordo delle lussuose navi di " ROYAL CARIBBEAN  CRUISES ",   CELEBRITY  CRUISES ",   SILVERSEA CRUISES ",  HOLLAND AMERCA  LINES ", COSTA CRUISES ".  Un Artista  poliedrico,  di grande  talento e  dotato di una  creatività e immaginazione  senza  limiti. - E' oggi uno dei piu'  celebri Artisti trasformisti  esistenti al mondo.- Sempre alla continua ricerca di nuovi personaggi,  nuovi effetti  speciali  e sorprese da inserire nel suo spettacolo, Daniel  non si stanca  mai di  creare  e sognare, spesso ad occhi aperti,  tutto quello che di piu'  poetico e magico  potrebbe far parte del nuovo spettacolo.- Ma la vita d'artista  non lo ha reso diverso da quel ragazzo  semplice e modesto che  molti anni fa  sognava di fare apparire o sparire gli oggetti con il solo tocco della bacchetta magica.  - In fondo,  nel suo cuore è rimasta intatta  la poesia che oggi trasmette al suo pubblico  ogni volta  che  da' vita ai suoi personaggi. -  Fuori scena, si trasforma  in una persona  spesso timida e un po' introversa  ma  che, appena riveste i panni di un personaggio,  cambia totalmente la sua personalità e la sua espressione  tirando fuori una grande energia  da trasmettere al pubblico. - Ogni sera  è una nuova emozione, come fosse la prima volta sul palcoscenico.-  






Inizio pagina

Usare il mouse per fermare il testo scorrevole
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu